Uber, si è dimesso il fondatore Kalanick: Faccio passo indietro
"Ho accettato la richiesta degli investitori di farmi da parte"

Il fondatore e amministratore delegato di Uber, Travis Kalanick, ha annunciato le proprie dimissioni. A riferirlo è il New York Times. "Amo Uber più di qualsiasi questa cosa al mondo e in questo momento difficile delle mia vita personale ho accettato la richiesta degli investitori di farmi da parte perché Uber possa tornare a crescere senza distrarsi con altri scontri", scrive Kalanick, che manterrà comunque un posto nel consiglio di amministrazione, in un comunicato inviato alla testata statunitense.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata