Trimestrali spingono borse europee in rosso, tonfo per Philips
(Finanza.com) Indicazioni in arrivo dai numeri trimestrali indeboliscono i listini del vecchio continente. Causa l'incremento dei costi e il taglio del target sull'utile, il gruppo olandese Philips ha terminato in calo del 5,86% mentre a Francoforte Siemens ha perso 3 punti percentuali (-2,98%) in scia della contrazione degli utili e dei cambi ai vertici societari. Tra i dati macro del giorno, indicazioni sotto le stime dalla crescita britannica, +0,5% nel quarto trimestre, e dal dato statunitense relativo gli ordini di beni durevoli (-0,8% m/m). Sempre per quanto riguarda la prima economia, crescita maggiore delle stime per la fiducia dei consumatori (102,9 punti) e per le vendite di case nuove (481 mila unità). A Londra il Ftse100 ha terminato in calo dello 0,6% a 6.811,61 punti mentre l'Ibex ha lasciato sul campo lo 0,91% a 10.598,9. Rosso di oltre un punto percentuale per il Cac40 (-1,09% a 4.624,21) mentre il Dax è sceso dell'1,57% a 10.628,58.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata