Trichet: Servono braccio esecutivo e ministro Finanze europeo

Bruxelles (Belgio), 4 ott. (LaPresse) - Per rafforzare l'integrazione europea anche a livello politico è necessario "un braccio esecutivo" che preveda "un ministro delle Finanze europeo, con funzioni di sorveglianza fiscale e di governance economica". E' quanto affermato dal presidente della Bce, Jean-Claude Trichet, di fronte al Parlamento europeo. Secondo Trichet, al nuovo ministro spetterebbe anche un compito di rappresentanza esterno. Il numero uno dell'Eurotower ha spiegato che nel secondo semestre la crescita dell'eurozona sarà moderata e che i rischi sul fronte dell'inflazione sono stati "ampiamente bilanciati".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata