Torino, Fiat-Chrysler e Cnh Industrial premiano figli dei dipendenti

Torino, 26 mag. (LaPresse) - Si è svolta questa sera, a Torino, l'iniziativa 'Premi e Borse di studio Fiat-Chrysler e CNH Industrial ai figli dei dipendenti', giunta quest'anno alle 19esima edizione. In Italia sono stati assegnati riconoscimenti a 151 giovani, ma i premi vengono anche distribuiti in altri Paesi dove Fiat ha una sua presenza significativa, tra cui Brasile, Cina, Francia, Polonia, Spagna, Gran Bretagna, Stati Uniti, Argentina, Canada e Serbia.

Alla cerimonia di premiazione sono intervenuti il presidente di Fiat-Chrysler, John Elkann, l'amministratore delegato, Sergio Marchionne, e il vice direttore del quotidiano La Stampa, Massimo Gramellini. "E' un'iniziativa – ha detto John Elkann rivolgendosi ai giovani – che non si è mai interrotta, neanche nei momenti più difficili. Anzi, appena è stato possibile, l'abbiamo estesa fino a toccare 15 paesi del mondo, coinvolgendo numerose società dei Gruppi Fiat-Chrysler e CNH Industrial e portando il budget complessivo a 1 milione e mezzo di euro”. Il Presidente di Fiat-Chrysler ha poi rilevato che quest'anno “premieremo 1000 studenti nel mondo". "In Italia – ha aggiunto – abbiamo ricevuto oltre 400 domande, e abbiamo scelto voi, 151 brillanti studenti, i migliori".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata