Tlc, Gualtieri: Governo incoraggia rete integrata banda ultralarga

Milano, 26 feb. (LaPresse) - Il governo preme sugli operatori della rete delle telecomunicazioni per arrivare a una "infrastruttura integrata su banda ultralarga" che permetta all'Italia di affrontare adeguatamente le prossime sfide dell'evoluzione tecnologica. Lo afferma in una nota il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri. "Ritengo che l'Italia - spiega il ministro - abbia bisogno di accelerare sul sentiero dell'innovazione tecnologica, assicurando ai cittadini, alle imprese e alle amministrazioni l'opportunità di avere a disposizione una infrastruttura nazionale di comunicazione in banda ultra larga, basata su una capacità di trasmissione dati efficace e veloce. Si tratta di una infrastruttura che ha un indubitabile carattere strategico e che non a caso rientra nell'ambito della disciplina sul golden power". Gualtieri sottolinea allora che "il governo incoraggia un costruttivo confronto tra le parti per delineare le condizioni per integrare le infrastrutture, potenziare e ottimizzare gli investimenti, andando incontro alle aspettative del sistema Paese nel dar vita a una infrastruttura integrata, aperta a tutti gli operatori e non discriminatoria, nel rispetto delle regole di mercato e delle migliori pratiche regolatorie e di concorrenza". Mentre Tim procede al consolidamento delle torri con Vodafone, la stessa Telecon Italia con Open Fiber ha aperto da tempo una trattativa per tentare di integrare le reti ultraveloci in fibra, ma le discussioni faticano a decollare.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata