Tim, utile reported 551 mln nel I semestre, Ebitda reported +8,9%

Milano, 1 ago. (LaPresse) - I risultati del primo semestre di Tim sono "in linea" con gli obiettivi del piano triennale 'Time to deliver and delever', sia sotto il profilo della capacità realizzativa, sia sotto il profilo della riduzione dell'indebitamento, grazie alla importante generazione di cassa registrata. Lo rende noto la stessa società delle telecomunicazioni dopo l'approvazione della relazione finanziaria al 30 giugno, sottolineando come l'operating free cash flow abbia raggiunto gli 1,5 miliardi di euro, on un miglioramento di 604 milioni di euro rispetto al primo semestre 2018, mentre l'equity free cash flow si è attestato a 786 milioni di euro, con un progresso di 526 milioni di euro su base annua. I ricavi di gruppo nel semestre si attestano a 9 miliardi, con una riduzione del 3,4% quasi interamente imputabile al traffico voce internazionale di Sparkle. Mentre l'Ebitda reported sale dell'8,9% a 4,1 miliardi di euro.

L'utile reported del primo semestre 2019 attribuibile ai soci della controllante si attesta a 551 milioni di euro (532 milioni di euro nel primo semestre 2018), beneficiando di proventi netti non ricorrenti per 53 milioni di euro. In termini comparabili, risulterebbe in riduzione di circa 111 milioni di euro rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata