Tim, Rossi e Gubitosi: Dividendo è segnale ritorno normalità e stabilità

Milano, 22 apr. (LaPresse) - Il ritorno al dividendo "è un segnale che testimonia l'importante percorso che è stato compiuto per riportare il gruppo all'interno di un regime di normalità e stabilità". E' quanto scrivono l'amministratore delegato di Tim, Luigi Gubitosi e il presidente Salvatore Rossi nella lettera agli azionisti che integra la relazione finanziaria annuale 2019. Secondo i manager il 2019 "è stato un anno in cui abbiamo raggiunto risultati importanti, sia in termini di posizionamento strategico e di efficientamento della struttura dei costi e della macchina operativa, sia in termini di reputazione e di miglioramento della proposta commerciale. E tutto questo l'abbiamo potuto fare puntando sul rafforzamento di una squadra manageriale coesa, determinata e di qualità. Le diverse iniziative che abbiamo messo in campo hanno avuto un unico obiettivo: realizzare le fondamenta per poter costruire una Tim più forte, più solida e più autorevole verso l'interno e verso l'esterno, consapevole del ruolo che può svolgere per l'innovazione del Paese, oggi e in futuro".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata