Terna, utile 9 mesi sale a 411,6 mln (+15,8%), ricavi +7,9%

Roma, 13 nov. (LaPresse) - Terna ha chiuso i primi nove mesi di esercizio con un utile netto a 411,6 milioni di euro, in crescita del 15,8% rispetto ai 355,5 milioni di gennaio-settembre 2012. Lo riferisce il gruppo in una nota. I ricavi sono stati pari a 1.401,2 milioni di euro e hanno segnato una crescita del 7,9% a fronte dei 1.298,7 milioni dei primi nove mesi dello scorso anno. I risultati al 30 settembre di Terna sono "la dimostrazione del livello di eccellenza raggiunto dalla squadra", è il commento ai conti dell'amministratore delegato, Flavio Cattaneo, che sottolinea che "pur in una congiuntura economica non favorevole, ci ha permesso di conseguire buoni risultati e di continuare il nostro lavoro al servizio delle famiglie e delle imprese italiane, le quali grazie al lavoro di Terna negli ultimi otto anni hanno beneficiato di minori costi per oltre 5 miliardi di euro". Per Cattaneo "bisogna lavorare ancora molto, anche per dare un contributo alla ripresa economica del Paese, perciò Terna prosegue con il Piano di investimenti per lo sviluppo della rete elettrica italiana e delle interconnessioni transfrontaliere e guarda sempre a tutte le opportunità per una crescita organica, non solo nelle attività tradizionali, ma anche in quelle non tradizionali, sia in Italia che all'estero".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata