Terna, ricavi +2,6% nel 2011 ed Ebitda oltre 1,22 mld (+4%)

Roma, 23 feb. (LaPresse) - Ricavi in crescita del 2,6% per Terna nell'esercizio 2011 a 1.630 milioni di euro, rispetto ai 1.589 milioni del 2010, e un Ebitda in rialzo del 4% a oltre 1.220 milioni di euro, contro i 1.175 milioni dell'anno precedente. E' quanto emerge dai dati preliminari approvati dal cda di Terna. "I risultati del 2011 - ha dichiarato l'amministratore delegato Flavio Cattaneo - confermano la forza industriale della società e la sua solidità finanziaria". Gli investimenti relativi alle attività tradizionali raggiungono i 1.219,8 milioni di euro, in crescita del 5% rispetto all'esercizio precedente, di cui circa 929 milioni relativi a interventi di sviluppo. Secondo Cattaneo, "anche in una fase congiunturale non facile Terna ha continuato ad essere volano di sviluppo accelerando ancora sugli investimenti che rendono il sistema più sicuro ed efficiente, generando lavoro e occupazione. Guardiamo con fiducia al futuro e alle opportunità di crescita ulteriore con le nuove strategie industriali che illustreremo nelle prossime settimane". L'indebitamento finanziario netto si attesta a 5.123,1 milioni di euro, in aumento rispetto ai 4.722,4 milioni per le attività continuative di fine 2010.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata