Telefonica, da antitrust Ue ok condizionato ad acquisto di E-Plus

Bruxelles (Belgio), 2 lug. (LaPresse/AP) - Gli uffici antritrust dell'Ue hanno dato un via libera condizionato all'offerta da 8,55 miliardi di euro di Telefonica per la concorrente tedesca E-Plus, operazione che porterà alla creazione della più grande società di telefonia mobile in Germania. La Commissione Ue ha riferito che l'acquisizione è subordinata alla vendita da parte di Telefonica del 30% della capacità di rete della società post-fusione ai fornitori di servizi per stimolare la concorrenza. La compagnia spagnola dovrà inoltre cedere alcuni asset e migliorare le condizioni offerte agli stessi fornitori. Si tratta di imprese che vendono contratti di telefonia mobile senza disporre di una propria rete, sulla base di accordi all'ingrosso con gli operatori storici dell'infrastruttura. Telefonica ha accettato di acquistare la tedesca E-Plus dalla società delle telecomunicazioni olandese Royal Kpn dopo aver ottenuto l'appoggio del maggiore azionista di Kpn, il miliardario messicano Carlos Slim. Il gruppo spagnolo punta a fondere E-Plus con il suo braccio tedesco, O2.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata