Telecom, verso assemblea con 53,8% capitale, Provasoli rinuncia a cda

Milano, 17 dic. (LaPresse) - Telecom informa che, alle ore 15.00 di oggi, risultano pervenute alla società da intermediari a ciò abilitati comunicazioni per un numero di azioni pari al 53,8% del capitale ordinario, includendo comunicazioni riferite a soggetti riconducibili a BlackRock per oltre il 4,8% del capitale di categoria. Lo si legge in una nota del gruppo diffusa su richiesta della Consob sulle modalità dell'assemblea degli azionisti di venerdì. Inoltre, ieri Angelo Provasoli ha rappresentato al presidente di Telecom, Aldo Minucci, la rinuncia alla propria candidatura ad entrare nel board del gruppo, qualora rimanesse in carica l'attuale consiglio. La scelta è motivata "dalla quantità di impegni professionali e istituzionali, anche sopravvenuti, che gli impedirebbero di disporre del tempo necessario a un adeguato esercizio delle responsabilità connesse al ruolo di Amministratore indipendente". Telecom spiega inoltre che, per l'assemblea degli azionisti del 20 dicembre, qualora fosse revocato l'attuale cda, per il nuovo cosniglio le liste presentate dai soci, nei termini di legge sono solo due. Un gruppo di Societa di Gestione del Risparmio e di investitori istituzionali internazionali ha depositato una lista di sette nominativi, mentre socio Telco ha presentato una lista con tre candidati, di cui tuttavia uno (Julio Linares) il giorno 13 dicembre 2013 ha comunicato la rinuncia alla propria candidatura, come da comunicato stampa diffuso dalla Societa nella stessa data. La lista presentata da un gruppo di Societa di Gestione del Risparmio comprende: Luigi Zingales; Lucia Calvosa; Davide Giacomo Federico Benello; Francesca Cornelli; Giuseppe Donagemma; Maria Elena Cappello, Francesco Serafini. La seconda lista presentata da Telco comprende: Marco Emilio Angelo Patuano; Stefania Bariatti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata