Telecom, Telefonica perde anche il ricorso ad antitrust brasiliano

Milano, 5 giu. (LaPresse) - Stando a quanto riporta il quotidiano brasiliano 'Estadao', Telefonica ha perso un'altra battaglia davanti all'antitrust brasiliano, il Cade, e dovrà cedere una tra le partecipazioni nei due maggiori player della telefonia mobile in Brasile. Da un lato c'è il 50% di Vivo, dall'altro la partecipazione di Telecom in Tim Brasil. Telefonica era già stata condannata, resta quindi valida la multa da 15 milioni di rais inflitta lo scorso dicembre. Vivo è il leader del mercato mobile e Tim Brasil è al secondo posto, insieme detengono quasi il 56% del mercato della telefonia mobile brasiliana. Alla fine di aprile, gli spagnoli avevano 78,550 milioni di linee attive, Tim Brasil 73.871.000. Telefonica ha ribadito che in Telco, la società che controlal il 23,4% di Telecom Italia, ha solo privilegiate senza diritto di voto, e quindi non sarebbe in grado di avere alcun impatto sulla concorrenza. Non la pensa così il Cade che nella decisione di dicembre aveva fissato un termine di 18 mesi per la ricerca da parte degli spagnoli di un nuovo partner in Vivo, o per vendere la quota Telecom in Tim. Fonti del settore sono unanimi nello scommettere che la scelta sarà quella di vendere la partecipazione in Tim. Telefonica ha detto che non ha voluto commentare la decisione Cade.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata