Telecom, Telefonica offre 8,3% a Vivendi e lancia operazione su Gvt

Madrid (Spagna), 5 ago. (LaPresse) - Telefonica ha presentato un'offerta a Vivendi per aggregare Telefonica Brasil e Global Village Telecom (Gvt) per una cifra di circa 6,7 miliardi di euro. L'offerta scade il prossimo 3 settembre e, secondo quanto scrive Telefonica in una nota, prevede la cessione ai francesi di una quota dell'8,3% di Telecom.

In caso accordo il corrispettivo in contanti sarà finanziato attraverso un aumento di capitale di Telefonica Brasil sottoscritto da Telefonica in proporzione alla sua quota attuale del 74%, contributo a sua volta reso possibile da un ulteriore aumento di capitale a monte. L'8,3% del capitale votante di Telecom Italia messo sul piatto dell'eventuale intesa, sottolinea il gruppo spagnolo, corrisponde a 1,110 milioni di azioni della compagnia italiana. Il trasferimento dei titoli avverrebbe al closing dell'operazione tra Vivendi e Telefonica Brasil. Ovviamente l'intesa è soggetta all'autorizzazione delle autorità di mercato.

In caso di ritardi nel raggiungere un accorso, il periodo di validità dell'offerta potrebbe essere esteso. Il marchio commerciale di Telefonica in Brasile è vivo, che opera nel mercato della telefonia mobile e del wireless ed è uno dei principali fornitori di servizi a banda larga della città di San Paolo. "Un combinazione tra Vivo e Gvt - scrive Telefonica - creerebbe il più grande operatore telefonico nel maggiore mercato dell'America Latina, fornendo una piattaforma unica per la generazione di sinergie e la creazione di valore".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata