Telecom, Telco: No a revoca cda, ma pronti 8 eventuali candidati

Milano, 19 dic. (LaPresse) - Il cda di Telco "ha confermato all'unanimità di votare contro la proposta di revoca dell'attuale consiglio di amministrazione di Telecom Italia avanzata dal socio Findim" e, in caso di revoca, ha deliberato di "votare a favore di un nuovo consiglio di amministrazione composto da 15 membri". Lo si legge in una nota rilasciata dopo la riunione odierna. Oltre all'intenzione di votare per la lista presentata il 25 novembre, in cui figura anche l'attuale a.d. Marco Patuano, Telco proporrà in assemblea 6 ulteriori candidati che "si sono dichiarati indipendenti", Gabriele Burgio, Paolo Fumagalli, Mario Notari, Francesco Profumo, Angelo Tantazzi e Giorgio Valerio.

Con i 3 nomi presentati alla fine del mese scorso, escluso il coo di Telefonica, Julio Linares, che ha dichiarato la sua indisponibilità, i candidati di Telco per un eventuale nuovo consiglio di amministrazione di Telecom Italia salgono a 8. Il board della holding ha inoltre deliberato di "proporre e votare che la durata del nuovo consiglio di amministrazione sia fissata in tre esercizi e pertanto scada con l'approvazione del bilancio al 31 dicembre 2015" e "di proporre e votare - che il compenso annuo complessivamente attribuito al nuovo consiglio di amministrazione di Telecom Italia sia di euro 2.200.000,00, rapportato a 15 consiglieri". Nel caso in cui l'assemblea di domani di Telecom non approvi la revoca dell'attuale consiglio, Telco propone un'integrazione del cda con Stefania Bariatti e Angelo Tantazzi. "I rappresentanti di Telefonica nel consiglio di amministrazione di Telco non hanno proposto alcun nominativo per il consiglio di amministrazione di Telecom Italia e si sono astenuti nelle deliberazioni relative a tutti i candidati sopra indicati", conclude la nota, in cui viene evidenziato che nell'assemblea la holding voterà a favore "delle proposte sottoposte all'approvazione dell'assemblea straordinaria dal consiglio di amministrazione di Telecom Italia".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata