Telecom, Patuano: Investiremo in Brasile, torniamo a piano originale

Cernobbio (Como), 6 set. (LaPresse) - Dopo la decisione di Vivendi di aprire a Telefonica su Gvt, a Telecom, la cui offerta è stata accantonata dai francesi, torna al piano "originale" e vede "l'opportunità in Brasile di accelerare un po' gli investimenti e fare la banda ultra larga mobile sulla scorta di quello che stiamo facendo in Italia, dove abbiamo risultati molto interessanti". Lo dichiara l'a.d. Telecom Italia, Marco Patuano, a margine del Workshop Ambrosetti a Cernobbio. "Credo che anche il Brasile abbia la stessa possibilità di avere risultati molto interessanti sulla banda larga mobile", afferma Patuano.

L'a.d. rimarca che "avevamo da sempre detto che il nostro scenario è di crescita organica, quindi che avremmo partecipato all'asta delle frequenze e fatto investimenti e questo era il nostro piano originale e continua ad esserlo". Su Gvt, prosegue Patuano, "abbiamo avuto l'opportunità di valutare un'opzione diversa, di crescita inorganica ma siamo rimasti molto disciplinati, tornando al nostro piano originale". Il capo esecutivo del colosso delle tlc italiane evidenzia che "i piani devono essere sempre aggiornati in funzione egli andamenti di mercato e in funzione delle possibilità e delle opportunutà. E' importante lo spirito che abbiamo visto all'interno del nostro cda, un consiglio deciso a valutare come far crescere il nostro Brasile". In merito a eventuali cambi di piano, Patuano precisa di essere "assolutamente convinto che noi dovremmo guardare al Brasile come a un'opzione di crescita, quindi il fatto di avere una revisione dei nostri programmi originali non è certamente qualcosa che deve sorprendere".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata