Telecom, nel 2012 ricavi +0,5%, ebitda -2%, debito in calo

Milano, 8 feb. (LaPresse) - Nel 2012 Telecom Italia ha realizzato ricavi consolidati per 29 miliardi e 503 milioni, in aumento dello 0,5% rispetto al 2011. L'ebitda risulta pari a 11 miliardi e 665 milioni, in calo del 2%, mentre l'indebitamento netto finanziario rettificato al 31 dicembre 2012 vale 28 miliardi e 274 milioni di euro, in calo di 2 miliardi e 140 milioni, rispetto alla stessa data di un anno prima. "La continua ricerca di efficienze ha permesso al gruppo di chiudere l'esercizio 2012 con risultati operativi in linea con gli obiettivi prefissati", commenta il presidente di Telecom, Franco Bernabè. "Tali risultati - spiega - sono ancora più significativi, perché ottenuti in un contesto economico molto complesso e condizionato dalla recessione ancora in atto e dal conseguente contesto di mercato in italia, e dal rallentamento della crescita in brasile ed argentina. Il gruppo prosegue nel processo di riduzione dell'indebitamento grazie ad una solida generazione di cassa, che dovrà contribuire alla necessità di sviluppo delle infrastrutture di rete in italia e all'estero, un impegno che riteniamo fondamentale".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata