Telecom, cda stoppa fusione con H3G: Non ci sono le condizioni

Milano, 4 lug. (LaPresse) - Niente più nozze tra Telecom Italia e 3 Italia, l'operatore telefonico controllato dai cinesi di Hutchison Whampoa. Il cda di Telecom, che si è riunito oggi sotto la presidenza di Franco Bernabè, ha stoppato l'operazione. In una nota il gruppo spiega che "in base alla relazione del management sulla conclusione del confronto con la controparte, il cda ha preso atto che, allo stato, non ci sono gli elementi necessari per avviare un negoziato". A quanto pare l'idea di abbandonare l'ipotesi di fusione è stata consensuale. In un successivo comunicato di H3G si legge che "nelle scorse settimane" ci sono stati "contatti esplorativi preliminari su una possibile integrazione delle loro attività". Ma, prosegue la nota, "sulla base di questo, 3 Italia è giunta alla conclusione che, allo stato attuale, ulteriori contatti non darebbero la garanzia di portare ad una proposta di transazione accettabile dal proprio azionista".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata