Telecom, assemblea azionisti boccia conversione azioni risparmio

Milano, 15 dic. (LaPresse) - L'assemblea degli azionisti di Telecom Italia ha bocciato la proposta del cda di convertire le azioni risparmio in ordinarie. L'esito del quesito, previsto nella parte straordinaria dell'assemblea, ha visto approvare la proposta dal 62,5% del capitale presente, ma poiché era necessario arrivare ai due terzi del capitale, la proposta non è passata. Contrario l'1,4% del capitale, astenuto il 36,1%, il cui voto equivale alla contrarietà. Decisivo il no espresso, e ribadito anche oggi in assemblea, di Vivendi, presente oggi con il 20,5% del capitale complessivo.

Alla votazione ha partecipato circa il 55,6% del capitale di Telecom Italia, si apprende da fonti della società.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata