Suzuki accusa Volkswagen: Accordo non rispettato, restituisca azioni

Tokyo (Giappone), 14 ott. (LaPresse/AP) - La Suzuki ha inviato un avviso alla Volkswagen accusando la casa automobilistica tedesca di numerose violazioni del loro accordo strategico del 2009. Il direttore generale, Osamu Suzuki, ha spiegato che il piano era destinato a consentire alla sua azienda l'accesso alle tecnologie Volkswagen, ma così non è stato e si è detto "deluso dal fatto di non aver ricevuto quanto promesso". La casa giapponese chiede "riparazioni" alla Volkswagen o la restituzione delle sue azioni. Volkswagen possiede il 19,9% di Suzuki, ma il consiglio di amministrazione della casa giapponese ha deciso il mese scorso di interrompere la partnership. La Volkswagen ha risposto che non ha intenzione di vendere la sua quota in Suzuki.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata