Squinzi: Con instabilità Italia rischia commissariamento Ue

Milano, 30 set. (LaPresse) - "Mi auguro che tutta questa instabilità non porti a una precettazione del nostro Paese da parte dell'Europa. Una gestione commissariale". Così Giorgio Squinzi, presidente di Confindustria a margine di un evento all'università Cattolica di Milano commenta l'attuale stallo politico. "Il Paese può e deve farcela. Noi imprenditori - ha proseguito Squinzi - ci crediamo tantissimo. La crisi attuale ci preoccupa perché si rischia di vanificare i sacrifici fatti dagli italiani e dalle imprese in questi anni. I mercati che stanno fibrillando, sia in termini di Borsa sia in termini di spread, mi auguro non penalizzino ulteriormente il nostro Paesi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata