Squinzi a politici-sindacati: Basta contrapposizioni

Prato, 13 ott. (LaPresse) - "E' finito il tempo delle contrapposizioni, è finito il tempo dell'antagonismo. Tutti dobbiamo rimboccarci le maniche per rimettere in moto l'economia e per migliorare la società in cui viviamo e dobbiamo lavorare tutti insieme". Lo ha detto il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, rivolgendosi "a chi si candida a guidare il nostro Paese, puntando a vincere le elezioni, e a chi rappresenta i lavoratori". "Tutti - ha insistito Squinzi - siamo chiamati a dare all'Italia una nuova prospettiva di sviluppo. E' il momento di dimostrare che siamo disposti a cambiare e dobbiamo impegnarci per il benessere e per il progresso del nostro Paese". La strada maestra, per Squinzi, sono le riforme: concorrenza, efficienza nella pubblica amministrazione, cultura del merito e della creatività, conoscenza, istruzione e formazione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata