Spread torna sotto quota 100 dopo cinque anni. Renzi: Dai che è la volta buona

Milano, 27 feb. (LaPresse) - Non accadeva da cinque anni, cioè dall'inizio della crisi del debito. Lo spread Btp-Bund questa mattina è sceso sotto quota 100, precisamente a 98,35. "Spread sotto quota 100 - è stato il commento del premier Matteo Renzi via Twitter - mille ex precari assunti a Melfi col JobsAct, via segreto bancario non solo in Svizzera. Dai che è la volta buona". Anche Filippo Taddei, responsabile economico della segreteria Pd, ha commentanto l'andamento del differenziale. "Spread sotto quota 100 per la prima volta dal 2010 - ha affermato - è l'effetto dell'Europa che cambia le sua politica economica: adotta, pur con ritardo, áuna politica monetaria non convenzionale e prepara un piano di investimenti che possa utilizzare questo stimolo". "Senza il costante lavoro dell'Italia sulle riforme per creare crescita e occupazione - ha aggiunto - la ripresa sarebbe stata più lontana. Per non perdere l'occasione europea, l'Italia deve proseguire con le riforme per rendere più efficiente ála spesa pubblica al fine di riversare ancora più risorse sul lavoro".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata