Spread, Salvini: Mio dovere guardare mercati ma necessario cambiare

Monza, 15 ott. (LaPresse) - "Noi stiamo combattendo contro lo spread. Io ovviamente guardo i mercati, è il mio dovere, perché aumenta il costo del denaro e del debito, ma mi viene dubbio che forse è necessario cambiare le politiche se abbiamo visto che non funzionano in questi anni. Non è una follia cambiare, avendo occhio ovviamente alle valutazioni internazionali, ma ben sapendo che questo seguire certe politiche ha fatto perdere italianità nelle aziende. Una al giorno, ma giù al cappello a voi per l'impegno". Lo ha detto il vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo Salvini, all'assemblea di Confimi (Confederazione dell'industria manifatturiera italiana e dell'impresa privata) Industria all'Autodromo di Monza.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata