Spagna, governo Rajoy rivede deficit 2011 al rialzo all'8%

Madrid (Spagna), 30 dic. (LaPresse/AP) - Il nuovo governo spagnolo guidato da Mariano Rajoy ha rivisto al ribasso l'obiettivo del deficit per il 2011, all'8% contro il 6% indicato dal precedente esecutivo del socialista Zapatero. A comunicare la nuova stima è stato il portavoce del governo, Soraya Saenz de Santamaria, che ha affermato che il governo ha approvato 8,9 miliardi di nuovi tagli alla spesa pubblica, oltra al mantenimento degli stipendi congelati per i dipendenti pubblici e al blocco delle assunzioni ancora nella Pubblica amministrazione. Inoltre, le tasse sugli spagnoli più ricchi saranno aumentate per due anni, come misura temporanea.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata