Siniscalco: Gestori italiani hanno tenuto quote debito pubblico

Roma, 13 ott. (LaPresse) - "E' del tutto evidente che i gestori italiani non hanno ceduto una sola quota di debito italiano durante la crisi, con grande responsabilità". Così il presidente di Assogestioni, Domenico Siniscalco, parlando con i giornalisti a margine dell'audizione in commissione Finanze del Senato sul disegno di legge delega relativo alla riforma del fisco. "Dei mille miliardi di risparmio gestito - ha spiegato Siniscalco - il 60% è debito pubblico europeo complessivo e di questo 60%, meno del 10% è debito estero mentre più del 50% è debito italiano".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata