Singapore, ex premier: non compreremo bond eurozona, si frantumerà

Singapore, 14 set. (LaPresse/AP) - Singapore non ha intenzione di acquistare obbligazioni dei Paesi europei alle prese con la crisi del debito. Lo ha affermato l'ex primo ministro del piccolo Stato, Lee Kuan Yew. Secondo Lee, che ha parlato nel corso di un forum universitario, l'unione monetaria si frantumerà a causa delle differenze economiche tra i Paesi membri. Lo scenario immaginato dall'ex primo ministro è quello di un'eurozona spezzata in due o tre distinte aree monetarie, dopo un passaggio "molto doloroso". Lee è anche convinto che non basterà l'acquisto di bond europei da parte della Cina per scongiurare il rischio di una "frattura monetaria".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata