Siemens, utile -17% a 1,46 mld nel I trimestre 2011/2012

Francoforte (Germania), 24 gen. (LaPresse/AP) - Utile in calo del 17% a 1,46 miliardi di euro per il colosso tedesco Siemens nell'ultimo trimestre del 2011, a causa dei ritardi nei progetti nell'eolico e nel settore delle ferrovie e per il calo degli ordini portato dalla crisi globale. Si tratta comunque di un dato superiore alle attese degli analisti. Nel periodo ottobre-dicembre, che rappresenta il primo trimestre dell'esercizio fiscale di Siemens, il gruppo ha realizzato ricavi per 17,9 miliardi di euro, in rialzo del 3% anche se al di sotto del consensus del mercato, mentre i nuovi ordini sono scivolati del 5% a 19,8 miliardi. Secondo l'amministratore delegato di Siemens, Peter Loescher, la crisi del debito dell'eurozona "ha lasciato il segno sull'economia reale". Loescher ha spiegato che il gruppo ha deciso di mantenere il target sull'utile delle attivita ricorrenti a 6 miliardi di euro per l'esercizio, anche perché il portafoglio ordini da 100 miliardi continuerà a sostenere il profitto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata