Si riunisce consiglio Bce, attesa per decisioni e conferenza Draghi

Francoforte (Germania), 2 ago. (LaPresse/AP) - Dopo le rassicuranti parole di Mario Draghi nei giorni scorsi, secondo cui avrebbe fatto di tutto per salvare l'euro, si riunisce oggi il consiglio della Bce per un incontro che potrebbe decidere nuovi strumenti per alleggerire la crisi. La prima attesa è per un possibile intervento sui tassi di interesse, che sarà comunicato alle 13.45. Quindi l'attenzione si focalizzerà sulla conferenza stampa di Mario Draghi. Secondo gli analisti, è probabile che la Banca centrale europea decida di lasciare invariati i tassi dopo il taglio deciso il mese scorso. Maggiori aspettative invece sono concentrate su un possibile intervento dell'istituto sul mercato dei titoli di Stato.

Draghi dovrà però tenere conto dei moniti della Germania, a partire dalla Bundesbank (che ha chiesto alla Bce di non oltrepassare il suo mandato), per arrivare alle parole del vice cancelliere Philipp Roesler, che ieri ha ribadito la contrarietà di Berlino a concedere una licenza bancaria al fondo salva-Stati Esm. L'indipendenza della Bce, ha detto Roesler, è preziosa e il suo obiettivo "è preservare la stabilità monetaria. Partiamo dal presupposto che si concentrerà su questo all'interno delle proprie competenze". In serata però, ieri è arrivato l'appoggio dell'Fmi, con Christine Lagarde che ha invitato la Banca centrale europea a fare "tutto il possibile" per stabilizzare l'economia dell'eurozona.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata