Sanpaolo-Gazprombank: joint venture da 300 mln in private equity

Milano, 23 lug. (LaPresse) - Intesa Sanpaolo e Gazprombank hanno sottoscritto un accordo finalizzato alla costituzione di una joint venture per la realizzazione di investimenti di Private equity in aziende italiane e russe con elevata propensione alla crescita internazionale. Lo comunicano in una nota congiunta Intesa Sanpaolo e Gazprombank sugli accordi siglati questa mattina a Mosca, dove si trova in visita ufficiale il premier Mario Monti, che oggi incontra le più alte cariche politiche russe. "La joint venture, costituita pariteticamente dalle due banche, prevede un commitment fino a 300 milioni di euro - si legge nlla nota - e la sua attività di finanziamento sarà dedicata al supporto della crescita di medie imprese, sia italiane con particolare attitudine all'espansione in Russia, sia russe con interesse alla crescita dimensionale in Italia e in Europa. L'accordo è stato siglato oggi - alla presenza del Primo Ministro russo Dmitry Medvedev e del Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana Mario Monti - da Enrico Cucchiani, Consigliere Delegato di Intesa Sanpaolo, e da Victor A. Komanov, Vice Presidente di Gazprombank".

"L'economia italiana vanta numerose aziende leader in specifici settori con forte propensione all'esportazione, eccellente know-how e prodotti competitivi sui mercati globali ma la crescita di tali aziende, al di fuori dei confini nazionali, necessita di dotazioni maggiori di capitale e una profonda conoscenza dei mercati di sbocco", ha dichiarato Enrico Cucchiani, consigliere delegato di Intesa Sanpaolo. "L'accordo sottoscritto oggi con Gazprombank - raggiunto anche grazie al prezioso contributo della nostra controllata in Russa, Zao Banca Intesa - risponde- prosegue - a queste esigenze e consente alle nostre imprese di trovare un sostegno fondamentale a livello locale che permetta loro di sviluppare relazioni industriali e commerciali con primari operatori del settore di riferimento, in un mercato, quello russo, ad alto tasso di crescita. Proprio con queste finalità é stata costituita la JointVenture con Gazprombank, che sarà guidata da Antonio Fallico, Presidente di Zao Banca Intesa".

"Gazprombank ha maturato una importante esperienza nello sviluppare business con imprese e istituzioni finanziarie italiane", ha dichiarato Victor Komanov, Vice Presidente di Gazprombank. "Riteniamo che lo sviluppo della cooperazione economica tra Russia e Italia, come anche la condivisione reciproca di tecnologie, risorse e canali di mercato, possa risultare estremamente utile per molte e importanti imprese sia russe che italiane. Vi sono già numerosi nostri clienti che potrebbero essere interessati ad accrescere il livello di cooperazione tra i due Paesi e a spingerlo verso nuovi obiettivi. L'accordo siglato oggi porterà nuova e ulteriore spinta a questo processo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata