Sangalli (Confcommercio): Non esclusa manovra correttiva a ottobre

Roma, 29 lug. (LaPresse) - "Se non cresciamo i problemi non si risolvono ma si acuiscono. Per questo non si può escludere una manovra correttiva a ottobre". Lo ha detto il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, nel corso del convegno 'Tagliamo le tasse non tassiamo la crescita. Indice di civiltà per un Paese moderno'. "Secondo noi - ha aggiunto Sangalli - deve essere evitata questa ridda di voci che si accavallano su una manovra aggiuntiva, perché questo crea incertezza sulle famiglie, che si riversa sul lato dei consumi". "Se c'è necessità di risistemare i saldi di finanza pubblica - ha precisato ancora - bisogna evitare per l'ennesima volta di ricorrere alla leva di maggiori entrate, perché questo le imprese e le famiglie non lo capirebbero e non lo sopporterebbero".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata