Saccomanni: Varate riforme importanti, ma c'è ancora molto da fare

Roma, 14 nov. (LaPresse) - "Dall'estate del 2011 sono state varate importanti riforme strutturali volte a creare condizioni economiche e regolamentari più propizie alla crescita", ma "molto resta da fare". Lo ha affermato il direttore generale della Banca d'Italia, Fabrizio Saccomanni, intervenendo alla presentazione del rapporto 'Doing Business Subnational in Italy 2013'. "L'Italia - ha aggiunto Saccomanni - non può che proseguire con decisione nel programma di riforme avviato. Occorre innanzi tutto assicurare la piena e concreta attuazione delle riforme già approvate dal Parlamento". Secondo il direttore generale di via Nazionale "in presenza di vincoli stringenti di finanza pubblica, oggi la crescita è, ancor di più, un imperativo non eludibile".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata