Saccomanni: Introiti per 8-9 mld da prima fase privatizzazioni

Roma, 12 feb. (LaPresse) - "In relazione alla prima fase di privatizzazione, che si intende concludere entro l'anno, ritengo possa essere considerata attendibile una stima complessiva di benefici finanziari per lo Stato dell'ordine di 8-9 miliardi di euro". Lo ha detto il ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, nel corso di un'audizione in commissione Lavori pubblici al Senato. Saccomanni ha aggiunto che "le motivazioni che hanno spinto l'Italia a intraprendere e realizzare un così ampio processo di dismissione di aziende pubbliche sono state diverse, la più importante delle quali è stata prorpio l'esigenza di ridurre in modo consistente il debito pubblico". "Il Governo - ha spiegato ancora il ministro - guarda con favore a ipotesi concrete di dismissione di partecipazioni che potranno essere realizzate da proprie società controllate: il riferimento è a Ferrovie dello Stato e a Cassa Depositi e Prestiti, in particolare con l'apertura al capitale privato di Fincantieri".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata