S&P conferma rating Italia a "BBB", Conte: "Miglioreremo"

L'agenzia Standard and Poor's non cambia il giudizio sull'Italia e lascia invariato il rating a 'BBB'. Non cambia nemmeno l'outlook , che resta negativo perché "I rischi per la posizione fiscale dell'Italia stanno crescendo". Gli economisti dell'agenzia, che puntano il dito sulla instabilità del governo, prevedono per il 2019 un deficit di bilancio del 2,6% del Pil, rispetto all'obiettivo del governo del 2,4%. "Dovremo migliorare sicuramente ma per il momento va bene così». Ha detto il premier Conte, interpellato a margine del forum Belt and Road a Pechino.