Russia, governo vede 2015 in recessione, pesano petrolio e Ucraina

Mosca (Russia), 2 dic. (LaPresse/AP) - Il governo russo prevede che nel 2015 l'economia del Paese cadrà in recessione. La stima sul Pil del Ministero dello sviluppo economica è stata rivista al ribasso al -0,8%, dal +1,2% previsto in precedenza. Il reddito disponibile dovrebbe diminuire del 2,8%, a fronte della precedente stima del +0,4%. L'economia russa è stata colpita dal calo dei prezzi del petrolio, che sono la spina dorsale del suo bilancio, e le sanzioni dei Paesi occidentali per la crisi in Ucraina orientale. La moneta nazionale, il rublo, è in calo di circa il 40% dall'inizio dell'anno.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata