Renault crolla in Borsa su voci inchiesta, a picco auto in Europa
La casa automobilistica francese perde il 20%, pari a oltre 5 miliardi di euro di valore di mercato bruciati

Crollo per Renault alla Borsa di Parigi. La casa automobilistica francese perde il 20%, pari a oltre 5 miliardi di euro di valore di mercato bruciati, sulle indiscrezioni di stampa locali che parlano di prequisizioni della polizia nei suoi uffici per un presunto caso di frode. Renault si prepara a chiudere la peggiore giornata di Borsa della propria storia.

 

All'indomani dello scandalo dieselgate che ha colpito Volkswagen, il caso del gruppo francese sta trascinando a fondo i titoli dell'auto in Europa, con un calo di oltre il 6% del listino di settore. Secondo alcune fonti commerciali le perquisizioni sarebbero legate a un'inchiesta sulle emissioni inquinanti. Renault non ha voluto commentare. Un funzionario del sindacato Cgt ha detto a Reuters che gli inquirenti francesi sono stati negli uffici di Renault la scorsa settimana.

 

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata