Rehn: Italia in linea su deficit, no manovre aggiuntive

Bruxelles (Belgio), 22 feb. (LaPresse) - L'Italia ha portato il deficit sotto il 3% per quest'anno e l'anno prossimo ed "è in linea con il piano di correzione, ma bisogna aspettare le previsioni di primavera e che Eurostat confermi i dati 2012 per chiudere eventualmente la procedura per deficit eccessivo". Lo ha affermato il commissario Ue agli Affari economici e monetari, Olli Rehn, presentando le previsioni della Commissione Ue. Secondo Rehn se l'Italia prosegue con "un rafforzamento delle misure adottate dovrebbe raggiungere gli obiettivi senza manovre aggiuntive" nel 2013.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata