Rcs, prosegue piano dismissione periodici: cigs giornalisti da luglio

Milano, 11 giu. (LaPresse) - Rcs ha comunicato oggi al comitato di redazione del settore periodici che entro 25 giorni i 100 giornalisti delle 9 testate che il gruppo intende chiudere, strategia facente parte del piano industriale del gruppo editoriale di via Rizzoli, saranno collocati in cassa integrazione straordinaria a zero ore. I 100 giornalisti andranno quindi in cassa integrazione da luglio. Nel frattempo però già lunedì si riunirà il tavolo nazionale per avviare la trattaiva, spiegano i rappresentanti del cdr, che si dicono "ottimisti" a proposito di un passo indietro della azienda affinché venga valutata la loro controproposta che prevede di non chiudere tutte le testate e di riassorbire all'interno del gruppo i 100 giornalisti. Lunedì a Roma il primo delicato incontro. Sulle testate oggetto della vendita in queste settimane si è registrato l'interesse da parte di Prs, Guido Veneziani Editore e Visibilia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata