Rcs, Imh presenta un esposto in procura sull'opas di Cairo
Presentato anche alla Consob: verificare eventuali irregolarità

International media Holding, che aveva promosso l'offerta dei soci storici di Rcs, ieri ha presentato un esposto in Consob chiedendo di verificare se vi siano state irregolarità nello svolgimento dell'Opas da parte di Cairo Communications. Lo si apprende da una nota.  Ieri era stato Diego Della Valle, uno degli azionisti Imh, a presentare una sua richiesta di chiarimenti circa l'esito della contesa su Rcs. Oltre Della Valle, hanno conferito le loro quote in Imh anche Unipol, Pirelli, Mediobanca e InvestIndustrial di Andrea Bonomi.
 

International Media Holding questa mattina ha presentato anche in Procura a Milano l'esposto depositato ieri sera alla Consob relativo all'Opas di Urbano Cairo. Da quanto si è saputo, il legale della cordata formata da Andrea Bonomi con Diego Della Valle, Mediobanca, Pirelli e UnipolSai, questa mattina ha depositato presso la cancelleria del procuratore di Milano Francesco Greco, che è ancora responsabile del I dipartimento che indaga sui reati finanziari, un esposto come quello con cui è stato chiesto all'autorità di vigilanza di verificare se vi siano state irregolarità nello svolgimento dell'Opas sulla società editrice che controlla il 'Corriere della Sera' da parte di Cairo Communication. L'esposto presentato da Imh è la copia esatta di quello preparato per la Consob e non si tratta quindi di un esposto 'penale', dove vengono formulate ipotesi di reato o non si denunciato fatti in particolare. A questo punto spetterà alla Procura valutare come e se procedere.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata