Rcs, Della Valle: Investimento tutto sbagliato, mai toccato palla

Milano, 13 nov. (LaPresse) - "E' un investimento tutto sbagliato da parte mia e pensavo di poter portare la voce dell'impresa dove non c'era. In realtà non sono riuscito a toccar palla". Così il presidente e a.d. Tod's, Diego Della Valle, parlando all'evento 'Back to Italy' in Piazza Affari a Milano, a proposito dell'investimenti in Rcs Mediagroup. Della Valle è uno dei grandi soci del gruppo editoriale italiano.

Parlando della vita politica del paese, Della Valle auspica che si vada "a votare il prima possibile". Per l'a.d. Di Tod's i cittadini dovrebbero anche poter eleggere il Capo di Stato. "Sarebbe meraviglioso eleggere chi si vuole nel Parlamento con le preferenze - ha detto - ma dovrebbe essere così anche per il Presidente della Repubblica. E' una figura che deve garantire i politici, e non mi va che lo eleggano i politici. Altri due anni così, e il Paese muore. Bisogna votare il prima possibile".

"A chi produce tutto in Italia gli si fa uno sconto fiscale, e chi è oggi all'Estero in 20 minuti torna" ha aggiunto Della Valle. "Penso che tra banchieri capaci e un legislatore che lavora invece che pensare a se lo rieleggono, in una settimana scriviamo questo programma". Sugli 80 euro del decreto Renzi, invece, ha commentato che "Stiamo cercando di far ripartire il Paese, dare soldi da spendere, non penso che vorremo farci regalare 80 euro tutta la vita. Benvenuta questa idea, ma non venendo dal proprio lavoro, ma trattandosi una tantum, la gente non li spende".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata