Rcs, Cairo siede al tavolo dei soci: dopo aumento entra al 2,8%

Milano, 18 lug. (LaPresse) - Urbano Cairo si siede al tavolo degli azionisti di Rcs. L'imprenditore italiano dei media, che ha da poco rilevato La7, ha acquistato 11,8 milioni di azioni ordinarie del gruppo editoriale, esercitando quasi 4 milioni di diritti nell'ambito dell'aumento di capitale di Rcs. Altri 200.000 titoli sono invece stati acquistati sul mercato regolamentato. Attraverso l'operazione Cairo arriva a possedere il 2,8% del capitale della società del Corriere della Sera. La comunicazione arriva dopo che nei giorni scorsi l'imprenditore non aveva smentito le voci di un suo rastrellamento di diritti di Rcs. L'aumento di capitale è stato sottoscritto per un controvalore complessivo di 409 milioni di euro. "Le comunicazioni in tema di partecipazioni rilevanti - si legge nella nota di Cairo - verranno effettuate nei termini e con le modalità previste dalla normativa applicabile".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata