Privatizzazione Poste, 6,75 euro ad azione. Padoan:Incasso da 3,4 miliardi

Roma, 23 ott. (LaPresse) - Il prezzo dell'Ipo di Poste Italiane è stato fissato a 6,75 euro per azione. Lo ha annunciato il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, nel corso di una conferenza stampa al Mef. Il prezzo è a metà delle forchetta indicata nel prospetto di quotazione, tra 6 e 7,5 euro, mentre corrisponde alla parte alta della forchetta ristretta, come emerso ieri da fonti bancarie.

La quotazione di Poste italiane frutterà al Tesoro un introito pari a quasi 3,4 miliardi di euro ha affermato Padoan-. In particolare l'offerta globale di vendita di 453 milioni di azioni garantirà un incasso di 3.058 milioni di euro, che sale a 3.364 milioni in caso di esercizio integrale dell'opzione greenshoe.

"La privatizzazione di Poste Italiane si è conclusa con successo - ha spiegato il ministro -. È un successo in termini quantitativi, perché la domanda è stata pari a più di 3 volte l'offerta, e in termini qualitativi perché hanno aderito tanti piccoli risparmiatori ma anche grandi investitori, dall'Italia all'estero", ha aggiunto il ministro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata