Premafin, multa Consob da 11,3 mln a Ligresti, Lucchini e de Filippo

Milano, 5 apr. (LaPresse) - La Consob ha deciso di multare Salvatore Ligresti, Giancarlo de Filippo e Niccolò Lucchini per complessivi 11,3 milioni di euro per la manipolazione del titolo Premafin tra novembre 2009 e settembre 2010. E' quanto si legge nel bollettino della Commissione. La sanzioni sono pari rispettivamente a 5,3 milioni, 3 milioni e 3 milioni di euro. Le operazioni constestate avrebbero avuto lo scopo di sostenere il valore delle azioni della holding. Fin dal 1993, scrive la Consob, Salvatore Ligresti "aveva creato un 'sistema' di trust, allo scopo di proteggere il proprio patrimonio, trasferendovi una partecipazione inizialmente pari al 24,5% del capitale di Premafin", un sistema che "è stato successivamente ampliato" e "è sempre stato di fatto gestito" dallo stesso Ligresti "in modo unitario e funzionale alla conservazione della partecipazione nel capitale di Premafin detenuta tramite i trust". La Commissione spiega che "in virtù del rapporto di amicizia, professionale e di affari" con Giancarlo de Filippo, Ligresti "ha conferito a quest'ultimo l'incarico di trustee di The Heritage Trust e di asset manager di The Ever Green Security Trust". Secondo le conclusioni a cui è giunta la Consob anche Lucchini "era un uomo di fiducia di Ligresti, prestando servizi professionali ai trust facenti parte del sistema in esame ricoprendo incarichi professionali per conto di enti di pertinenza dei medesimi trust ed era stato presentato" dallo stesso Ligresti a de Filippo, il quale gli avrebbe poi conferito "mandati generali per la compravendita di azioni Premafin".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata