Poste, Caio: 80% utile nel dividendo anche in 2016
L'assemblea ha approvato il bilancio 2015

L'assemblea di Poste Italiane con la sua prima assemblea pubblica post-quotazione, ha approvato oggi il bilancio 2015 (fatturato pari a 30,739 miliardi, in aumento dell'8% rispetto all'anno precedente, con un risultato operativo di 880 milioni in aumento del 27% e un utile netto di 552 milioni in rialzo del 160%) e un dividendo di 34 centesimi per azione. "Poste Italiane - ha commentato l'amministratore delegato Francesco Caio - si presenta alla sua prima assemblea pubblica con gli azionisti con un bilancio 2015 in crescita per fatturato e per margini e con una indicazione di dividendo agli azionisti molto interessante: l'80% del nostro utile netto verrà distribuito agli azionisti". E ha assicurato che "anche per il 2016 è confermato un dividendo nella misura dell'80% del nostro utile netto".


 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata