Portogallo, domani troika a Lisbona per valutare nuove misure

Lisbona (Portogallo), 6 mag. (LaPresse/AP) - La troika torna in Portogallo per valutare se le ultime misure di austerità sono adeguate per lo sblocco della nuova tranche di fondi di salvataggio. Un comunicato del ministero delle Finanze portoghese informa che gli ispettori di Ue, Bce e Fmi saranno di nuovo a Lisbona domani. Sotto il faro della troika finiranno i nuovi tagli per 4,8 miliardi di euro in tre anni decisi dal governo di centro-desta, dopo la bocciatura da parte della Corte Costituzionale della riduzione di alcune prestazioni pensionistiche e di stipendi pubblici, sentenza che aveva aperto un buco in bilancio. Le nuove misure hanno molti oppositori anche all'interno della maggioranza parlamentare. Il Portogallo ha evitato la bancarotta grazie al prestito internazionale di salvataggio da 78 miliardi di euro approvato due anni fa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata