Popolare Vicenza, Quaestio Capital autorizzato a salire sopra 50%
La società che gestisce il fondo Atlante ha ricevuto via libera da Bce e Bankitalia

 La Banca Centrale Europea e la Banca d'Italia hanno autorizzato Quaestio Capital Management all'acquisto di una partecipazione qualificata e in misura eccedente il 50% della Banca Popolare di Vicenza e dei relativi diritti di voto. La società è in attesa di ricevere l'autorizzazione competente da parte dell'IVASS a completamento dell'iter autorizzativo. - Quaestio Capital Management SGR è una società di gestione indipendente, specializzata in clientela istituzionale con attivi in gestione complessivamente per circa 10 miliardi di euro. Quaestio opera con un'ottica globale identificando e gestendo le migliori soluzioni di investimento in tutti i mercati del mondo. Ha sviluppato una piattaforma di fondi di investimento innovativa che le permette di avere un controllo in tempo reale dei rischi finanziari e garantire il look through sui singoli investimenti.

 

I principali azionisti di Quaestio SGR sono: Fondazione Cariplo (37,65%), Locke Srl detenuta dal fondatore Alessandro Penati e dal management (22%), Cassa Italiana di Previdenza ed Assistenza dei Geometri Liberi Professionisti (18%), Direzione Generale Opere Don Bosco (15,6%) e Fondazione Cassa di Risparmio di Forlì (6,75%). Il Consiglio di Amministrazione è composto da Alessandro Penati (Presidente), Paolo Petrignani (Amministratore Delegato), Filippo Cicognani, Diego Buono, Matteo Campellone, Claudio Marangio e Francesco Ceci.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata