Pirelli, utile in crescita, +10% a 211,4 milioni, ricavi a +6,4%

Milano, 6 ago. (LaPresse) - Pirelli ha chiuso il primo semestre del 2015 con un utile netto delle attività in funzionamento di 211,4 milioni di euro, in crescita del 10% rispetto ai 192,1 milioni dello stesso periodo dello scorso anno. I ricavi della Bicocca si sono attestati a 3.178,5 milioni di euro, in aumento del 6,4% a fronte dei 2.986,9 milioni al 30 giugno 2014 (+3,2% escludendo l'effetto dei cambi). L'Ebit è cresciuto del 4,8% a 446,6 milioni di euro, mentre la posizione finanziaria netta risulta, al 30 giugno, passiva per 1.664,4 milioni di euro, in miglioramento sia rispetto a un anno prima (1.935,2 milioni) sia al 31 marzo scorso (1.732,9 milioni), nonostante il pagamento di 179,5 milioni di dividendi.

Pirelli conferma i target per l'esercizio in corso e lima la stima sui ricavi. Lo si legge nella nota con i conti al 30 giugno. Vengono confermati gli obiettivi di un Ebit consolidato dopo oneri di ristrutturazione pari a circa 930 milioni di euro, investimenti inferiori a 400 milioni di euro, generazione di cassa ante dividendi uguale o superiore a 300 milioni di euro prima della cessione dello steelcord e una posizione finanziaria netta pari a circa 850 milioni di euro. I ricavi totali sono visti a oltre 6,35 miliardi di euro (circa 6,4 miliardi la precedente stima) derivanti da: crescita dei volumi pari a +0,5%/+1% in considerazione di uno scenario più cauto su Latam e Russia (circa +2% la precedente stima); confermata la crescita del premium a maggiore o uguale a +10%, la crescita price/mix pari a circa +4% e un effetto cambi positivo pari a circa +1%.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata