Pirelli, Nagel: Siamo usciti per un buon prezzo, e per coerenza al piano

Milano, 28 ott. (LaPresse) - "Per rispetto al nostro piano industriale, che vuole il capitale impiegato prevalentemente in attività caratteristiche del nostro settore. Inoltre per un prezzo conveniente, e trovandoci di fronte ad una società che cambiava molto rispetto a quella in cui avevamo investito, come perimetro e azionariato, ci è sembrato naturale uscire da Pirelli. Non c'erano più i presupposti per restare". Così Alberto Nagel, ad di Mediobanca, rispondendo agli azionisti durante l'assemblea a Milano, in merito alle ragioni che hanno spinto Piazzetta Cuccia ad aderire all'Opa di ChemChina sull'intero capitale di Pirelli.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata