Pil, Coldiretti: Giù nei campi per effetto del maltempo

Milano, 31 gen. (AWE/LaPresse) - A spingere verso il segno meno il Pil nelle campagne è stato soprattutto il drammatico calo della produzione di olio, che ha visto una diminuzione record del 57% rispetto all'anno precedente a causa delle gelate. È quanto emerge da una analisi della Coldiretti sui dati Istat relativi al Pil del quarto trimestre in cui si sono evidenziati gli effetti del maltempo sulle produzioni autunnali. A pesare sul valore aggiunto agricolo negli ultimi tre mesi dell'anno è stato principalmente l'andamento della produzione olivicola scesa ad appena 185 milioni di chili, su valori minimi degli ultimi 25 anni. "In particolare - sottolinea la Coldiretti in un comunicato - sono state le regioni del Mezzogiorno ad accusare le perdite maggiori, con la Puglia, che da sola rappresenta circa la metà della produzione nazionale, colpita da una flessione stimabile attorno al 65% mentre continua inarrestabile la diffusione della Xylella, che si stima abbia già determinato perdite per 1,2 miliardi di euro secondo la Coldiretti".

(Segue)

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata