Pil, Boccia: Calo è segnale, serve reazione italiana ed europea

Torino, 1 feb. (LaPresse) - Il calo del Pil dello 0,3% "è un segnale ed è da tempo che stiamo indicando che i dati previsionali rallentano, c'è la necessità di reazione sia in chiave italiana sia in chiave europea". Lo afferma il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, a margine dell'evento per 110 anni dell'associazione degli industriali alle Officine Grandi Riparazioni di Torino. "Tra l'altro - ricorda Boccia - anche i dati che vengono dalla Cina ci dicono che ci potrebbe essere un rallentamento per cause cosiddette esterne". Secondo il leader di viale dell'Astronomia "a maggior ragione dobbiamo agire su tre grandi assi, che sono infrastrutture, formazione, con un grande piano di inclusione giovani, e semplificazione".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata