Piazza Affari chiude sulla parità, debole il comparto bancario. Acquisti su Fiat -1-
(Finanza.com) La Borsa di Milano ha chiuso la seduta sulla parità una seduta molto volatile. Dopo un lungo tira e molla le forze politiche che sostengono il governo Papademos hanno raggiunto un accordo su una nuova serie di misure di austerità in grado di assicurare alle casse elleniche risparmi per 300 milioni di euro. Un ok era necessario in vista della riunione di questa sera tra i ministri delle Finanze dell'Eurozona. La Bce ha lasciato i tasso invariati all'1% e il governatore Mario Draghi ha mostrato segni di ripresa, sottolineando che l'inflazione rimarrà sopra il 2% nei prossimi mesi. Il rendimento del bond decennale italiano è sceso sotto il 5,5%, per la prima volta dal 6 ottobre 2011. In questo quadro a Piazza Affari l'indice Ftse Mib ha ceduto lo 0,09% a 16.653 punti, mentre il Ftse All Share è avanzato dello 0,02% a quota 17.624.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata